Sei Qui: Home > Racconti > Bazzechi Pasquale detto Doddo

Ricordo di Bazzechi Pasquale detto Doddo

Fabbro ferraio, era socialista perché tale era il giovane avvocato Droandi che aveva tenuto in collo da piccolo

e per il quale piantò il noce che ancora domina San Giustino.

Fu espulso dalla Banda musicale perché per l’inno fascista “giovinezza”, soffiava nella tromba senza suonare.

Il 2 giugno 1946 votò “socialismo” e “Monarchia”. Confessò: Socialismo per il povero Avvocato,

Monarchia perché ho lavorato, tutta la vita, per il Conte di Torino, cugino del Re. Mi voleva bene.

Io, queste cose, non le dimentico.

 di Enzo DROANDI

Doddo con Enzo Droandi nel 1931

Bazzechi Pasquale detto Doddo

nato il 13-04-1876

morto il 10-10-1959

 

 

 

 

 

 

 

Doddo con Enzo Droandi nel 1931

 

Doddo con la famiglia Droandi nel 1934 a San Giustino Valdarno

 

 

Doddo con la famiglia Droandi

San Giustino Valdarno nel 1934

 

Doddo

 

Realizzazione siti web ActiveSite.it Cookies
Visitatori: 65